Alternanza scuola lavoro: l'esperienza del FabLab network pronta ad accogliere studenti per una formazione professionalizzante

Alternanza scuola lavoro applicata ai FabLab. L'ambizioso progetto che parte con il FabLab Officine Zip di viale della Navigazione interna è stato presentato venerdì a Jesolo, nel corso di un convegno nazionale organizzato da ANDIS (Associazione Nazionale Dirigenti Scolastici) alla presenza dei coordinatori dei FabLab della Regione Veneto che hanno portato le loro esperienze per avvicinare le aziende al mondo della scuola.
Paolo Moro Fondatore di FabLab Network è convinto che rispetto ad un tempo, la linearità della professione data da un percorso omogeneo di studi non esiste più.

"L'aspetto innovativo del nuovo approccio verso questo tipo di declinazione del concetto sacrosanto di alternanza scuola lavoro - spiega Paolo Moro - sta nel fatto che partiremo dalla teoria ma ci tufferemo subito nella pratica della prototipazione 3d, dell'iternet delle cose e delle nuove frontiere del digitale applicato all'artigianato ed alla produzione."

Un partner strategico è Fondazione la Fenice il parco di Padova Est che ha deciso di collaborare inserendo nei proprio programmi adatti alle scuole la concretezza dei workshop organizzati dai FabLab.
In occasione del convegno sono state presentati i programmi di luglio creati dalla Fondazione Fenice in collaborazione con Officine ZIP di Padova est.
L'esperienza di Padova partirà in parallelo con gli altri 17 FabLab presenti in Regione: centri di accelerazione del trasferimento delle nuove tecnologie, attraverso processi di alfabetizzazione rivolti agli operatori del manifatturiero ed all'artigianato, che aumentano la competitività delle piccole e medie imprese venete. A pieno regime l'applicazione dell'alternanza scuola lavoro al network dei FabLab potrebbe portare oltre 600 studenti, di cui solo a Padova una sessantina, ad approcciarsi concretamente all'innovazione applicata al settore del digitale applicato alla manifattura.