I-tronik porta a Vigonza per tre giorni il mondo dell'elettronica

Per tre giorni Vigonza (Padova) sarà capitale dell’elettronica. Circa 150 persone, rappresentanti di 100 aziende tra partner, player e “big” dell'elettronica provenienti da tutto il mondo (Italia, Giappone, Corea, Taiwan, Germania, Inghilterra, Usa) prenderanno parte alla nona edizione del Workshop organizzato dall’azienda padovana I-TRONIK.

 

“I-TRONIK connette l’innovazione” è il titolo dell’evento iniziato oggi e che si concluderà venerdì. La scaletta prevede un continuo alternarsi di interventi tecnici e prove pratiche. Un’occasione anche per visionare e testare una linea di produzione allestita per la prima volta alla I-TRONIK della lunghezza di 15 metri che funziona come una sorta di “rotativa” dei circuiti elettronici: una decina di macchine messe in linea e sincronizzate che, esattamente come accade per la stampa dei giornali, sono in grado di passare in una manciata di minuti dalle materie prime (in questo caso un circuito stampato e tutte le relative componenti elettriche ed elettroniche) alla scheda elettronica finita e pronta all’uso.

 

“Abbiamo ideato questo format del workshop nove anni fa per affiancare una formazione teorica ad alcune prove pratiche delle macchine e per fare il punto in un settore in rapidissima evoluzione. Quest’anno inoltre siamo molto fieri di mostrare per la prima volta una linea di produzione completa: dal singolo componente alla scheda elettronica completa in pochi minuti - hanno spiegato ititolari Stefano Germani, Michele Mattei e Lorenzo Rizzoli è infine l’occasione per ribadire con forza che il settore dell’elettronica esiste anche in Italia e che, stando ai dati a disposizione, sta registrando degli ottimi risultati”.

 

La tre giorni vuole anche fare il punto su un settore che solitamente si pensa quasi esclusivamente in mano alle aziende dell’Estremo Oriente ma che in realtà anche in Italia è presente a ottimi livelli. La conferma arriva anche dagli ultimi dati disponibili elaborati daAnie Confindustria che hanno dimostrato che il fatturato dell’industria Elettrotecnica ed Elettronica italiana nel 2015 è cresciuto del 5,8%. In particolare grazie al significativo contributo alla crescita del fatturato totale i comparti trasporti ferroviari ed elettrificati (+22,8%),energie rinnovabili (+20,3%)trasmissione energia (+7,0%) e distribuzione energia (+9,4%). Il 2015 ha confermato anche l’andamento positivo di due tradizionali comparti di eccellenza del made in Italy: gli apparecchi domestici e professionali (+0,8%) e l’illuminotecnica (+4,5%).






I-TRONIK nasce nel 1993 a Padova da un gruppo di professionisti del settore di pluriennale esperienza. L’azienda negli anni si è specializzata nella commercializzazione di macchine e prodotti per la realizzazione di schede elettroniche arrivando nel 2016 a raggiungere i 10,5 milioni di euro di fatturato, con un raddoppio dei volumi d’affari dal 2013 ad oggi. Attualmente conta una 20ina di dipendenti impiegati nella sede a Vigonza (Padova). Da nove anni organizza nella sua sede una tre giorni di workshop che richiama aziende del settore di tutto il mondo.