La ricerca del risparmio coinvolge anche gli pneumatici

Ormai suona come una frase retorica (o banale): il digitale sta cambiando le nostre vite. Eppure, è effettivamente quello che proviamo ogni giorno, visto che ormai è difficile rinunciare allo smartphone o alla navigazione in Internet per cercare informazioni, contattare gli amici o fare compere online. E anche prodotti decisamente fisici, come gli pneumatici, trovano sul Web un canale di distribuzione molto importante, soprattutto per chi spende con oculatezza i propri soldi.

 

I prezzi degli pneumatici. Da un minimo di 30 euro a un massimo che si avvicina addirittura ai 900 euro, per i modelli più esclusivi: è questo il range dei prezzi degli pneumatici, senza considerare marche, caratteristiche e qualità prestazionali delle differenti case produttrici. Un mercato sempre più ampio, con lo shopping online che sta spingendo sempre più forte sul pedale dell'estensione della scelta.

 

Lo shopping online semplifica la ricerca. E se già poteva essere difficile orientarsi tra le tante tipologie quando si visitava uno store fisico e si toccavano con mano i prodotti, con il Web questa operazione diventa ancora più "intangibile", e quindi bisogna informarsi in precedenza circa le caratteristiche degli pneumatici, oltre che vederne direttamente il costo. Per fortuna, le piattaforme italiane come Euroimport Pneumatici offrono anche dettagliate schede informative sui prodotti, che consentono di effettuare un acquisto ragionato e conveniente, basato sia sui prezzi gommechesulleloro caratteristiche.

 

Le caratteristiche delle gomme. In generale, sono tre i parametri che uno pneumatico deve rispettare e garantire all'automobilista e alla sua vettura: parliamo di tre aspetti base, ovvero la sicurezza in strada, il comfort nella guida e il rispetto delle regole del codice della strada e delle norme relative. Per raggiungere questi obiettivi ci sono vari "percorsi", per così dire, e variabili di ogni tipo (dalle dimensioni delle gomme al colore, ad esempio), senza trascurare ovviamente la disponibilità economica e il budget a disposizione, che condizionano la strategia di acquisto.

 

La gomma naturale costa di più. Tra l'altro, proprio il settore degli pneumatici ha subito in questi ultimi mesi un contraccolpo diretto per l'aumento dei costi delle materie prime (e in particolare della gomma naturale), che hanno spinto in su anche i prezzi dei prodotti finiti delle principali marche, Michelin, Continental e Pirelli su tutte. Le oscillazioni hanno colpito solo in parte il mercato dell'online, che quindi è stato scelto sempre più dai consumatori come strumento per il risparmio, grazie anche a nuove modalità per spendere meno.

 

Le strategie di risparmio. Tornando al tema con cui abbiamo aperto l'articolo, oggi infatti lo smartphone è diventato uno strumento quotidiano anche per mettere in atto la migliore strategia di shopping, sia in negozi "offline" che su Internet. In America è stata addirittura coniata un'espressione, ROPO, per definire il nuovo processo di acquisto smart: ovvero, Research offline, purchase online, che significa ricercare le informazioni e osservare i prodotti in modo fisico per poi cercare sul Web il prezzo migliore e concludere l'acquisto.

 

La contaminazione tra offline e online. E proprio il telefono intelligente consente di rendere ancor più efficace questo processo, perché permette di fare le ricerche in diretta e in qualsiasi momento, anche quando ad esempio di è davanti all'oggetto di interesse in negozio: se ne osservano le caratteristiche, si valutano le qualità e poi si corre al display digitale per scandagliare il web alla ricerca dell’offerta migliore.