Il Romanzo Storico torna protagonista a Chronicae 2017, il festival del genere più amato dai lettori italiani

 Il Comune di Piove di Sacco e Sugarpulp presentano la terza edizione di “CHRONICAE - Festival Internazionale del Romanzo Storico”, il primo festival italiano di caratura internazionale dedicato al genere letterario più amato dai lettori italiani.

Un festival che quest’anno vanta un “cast” di ospiti sempre più internazionale con gli autori britannici Simon Scarrow e Alex Connor, e con il giornalista statunitense Alan Friedman. Senza dimenticare Matteo Strukul, direttore artistico del festival, che con la sua trilogia dedicata ai Medici è stato il protagonista di uno dei casi letterari internazionali più eclatanti degli ultimi anni.

GLI EVENTI PRINCIPALI

Spazio dunque al romanzo e, come da tradizione, al giornalismo: anche quest’anno infatti una delle tre serate del festival sarà dedicata all’approfondimento giornalistico. Dopo gli incontri con Roberto Giacobbo e Paolo Mieli delle precedenti edizioni quest’anno sarà Alan Friedman a salire sul palco del Teatro Filarmonico di Piove di Sacco per raccontare l’America di Donald Trump. L’appuntamento con il giornalista e saggista statunitense  è fissato per sabato 8 aprile all 21.00.

Simon Scarrow, autore britannico che ha venduto più di 5 milioni di copie in tutto il mondo con le sue serie di romanzi ambientati nell’Antica Roma, sarà il protagonista della serata di venerdì 7 aprile (appuntamento sempre alle 21.00 al Teatro Filarmonico).

Alex Connor Matteo Strukul infine chiuderanno il festival domenica 9 aprile: l’autrice inglese, tornata in questi giorni in libreria con “Il dipinto maledetto” dopo il successo internazionale di “Cospirazione Caravaggio”, dialogherà con il direttore artistico del Festival in un confronto aperto tra thriller storicicospirazioni e personaggi iconici (ore 21.00, Teatro Filarmonico di Piove di Sacco).

Tanti altri appuntamenti dedicati ai libri, come l’incontro con Daniela Piazza e Valeria Montaldi di domenica 9 aprile (ore 17.00, Teatro Filarmonico): il programma completo con tutti gli ospiti della sezione letteraria verrà annunciato nelle prossime settimane.

NON SOLO LIBRI

Tra gli appuntamenti da segnalare di questa terza edizione c’è poi l’Accampamento Militare Medievale a cura della Compagnia della Torlonga che animerà il centro storico di Piove di Sacco. Ma anche la grande cena a menù storico di giovedì 6 aprile, che di fatto aprirà il festival, e poi gli incontri nelle scuole, i laboratori tematici per bambini e la mostra “La Guerra dei Confini: 1372-1373. Gli scontri tra padovani e veneziani nel Pievado di Sacco” a cura del Gruppo Archeologico Mino Meduaco.

CHRONICAE 

“Chronicae è un evento importante per il Paese, un festival e che da Piove di Sacco parte per dare una scossa a tutto Paese in un momento in cui c’è davvero tanto bisogno di eventi come questo che mettono al centro la cultura” (Paolo Mieli).

Chronicae, Festival Internazionale del Romanzo Storico è una sfida ambiziosa per il Comune di Piove di Sacco e per Sugarpulp: con questo evento la Saccisica vuole essere il centro di una proposta culturale innovativa nel segno della tradizione, una proposta unica nel suo genere che ambisce a diventare un riferimento a livello italiano ed internazionale per un nuovo modo di concepire e gestire gli eventi culturali.

Chronicae è un format dell’Associazione Culturale Sugarpulp organizzato in collaborazione con il Comune di Piove di Sacco. Nelle precedenti edizioni sono stati ospiti del Festival Valerio Massimo ManfrediAntonio PennacchiTim WillocksPaolo Mieli, Marcello SimoniJason Goodwin, Roberto Giacobbo, Carla Maria Russo, Wu Ming, Daniela Piazza, Andrea Molesini, Andrea Maggi, Patrizia Debicke van der Noot e tanti altri autori italiani ed internazionali.

Sito ufficiale: www.festivalromanzostorico.itFacebook: www.facebook.com/sugarpulp 

Twitter: www.twitter.com/sugarpulpHashtag ufficiale: #chronicae17

CHRONICAE - Festival Internazionale del Romanzo Storico è un evento organizzato dal Comune di Piove di Sacco Assessorato alla Cultura e al Turismo e dall’Associazione Culturale Sugarpulp con il patrocinio del Ministero dei Beni Culturali, della Regione Veneto e della Provincia di Padova.