Giordani sindaco: domani l'insediamento a Palazzo Moroni. Il commento del Rettore Rosario Rizzuto

«I cittadini di Padova hanno scelto il loro sindaco. Auguro a Sergio Giordani, che ho già avuto modo di sentire personalmente, un buon lavoro nella sua nuova veste di primo cittadino – afferma il Rettore dell'Università di Padova, Rosario Rizzuto –. Un impegno non certo facile, vista la complessità delle sfide proposte da una città delle dimensioni, della storia e delle qualità di Padova, ma stimolante e ricco di gratificazione. Voglio ribadire quanto ho già avuto modo di dire nelle settimane precedenti le elezioni: Padova è una città straordinaria e questo non può che renderci ottimisti e positivi sul suo futuro.

Da parte mia e di tutto l'Ateneo ribadisco la volontà di collaborare proficuamente col nuovo sindaco per valorizzare al massimo Padova e le sue tante eccellenze. Vogliamo continuare a essere co-protagonisti nella costruzione del futuro della città, così come dimostrato - ad esempio - da progetti come la riqualificazione del Cus di via Corrado e della Caserma Piave e dal nostro contributo tecnico qualificato nel disegnare un nuovo ospedale di un livello alto quanto merita la città, i pazienti che lo utilizzeranno e la scuola di Medicina dell'Università di Padova. Non solo progetti: è ampio anche il nostro palinsesto culturale che offre momenti di riflessione, dialogo e approfondimento sui più diversi temi, sempre con lo spessore e il rigore scientifico che ci contraddistingue e che vede, fra gli altri spunti di quest'anno, la celebrazione con «Livius noster» dei duemila anni dalla morte di Tito Livio. Mi auguro quindi si stringa ancor di più il legame fra l'Ateneo e il suo territorio. Come Università abbiamo messo, e continueremo a farlo, a disposizione di Padova impegno, passione e competenze».