Il sindaco Sergio Giordani annuncia la nomina del nuovo Capo di Gabinetto Fiorita Luciano

Il sindaco Sergio Giordani ha annunciato oggi la nomina dott.sa Fiorita Luciano all'incarico di Capo di Gabinetto. Laureata in Psicologia con una specializzazione in sociologia sanitaria la dott.sa Luciano fino ad oggi ha ricoperto il ruolo di Capo Settore dei Servizi Scolastici del Comune di Padova. In passato aveva ricoperto anche il ruolo di Capo Settore dei Servizi Sociali.
«Mi farà molto piacere collaborare con la dott.sa Luciano - ha commentato il sindaco Sergio Giordani- per la sua indubbia professionalità. Per quanto l'incarico in oggetto sia di tipo fiduciario io sono assolutamente convinto sia sempre positivo poter attingere alle tante competenze già presenti tra i collaboratori dell'amministrazione senza rivolgersi altrove o all'esterno. Spero sia un segnale chiaro anche rivolto a tutti i dipendenti, io ho fiducia in loro, e adesso dobbiamo lavorare insieme per rendere sempre più efficace ed efficiente la nostra amministrazione. Con dialogo e collaborazione, senza rivoluzioni per partito preso ma con attenzione e decisione dove sarà necessario. Alla dott.ssa Luciano ho solo chiesto di immaginare il Gabinetto del Sindaco come una finestra di disponibilità e concretezza che apra Palazzo Moroni verso l'esterno, accogliendo richieste e consigli e garantendo un atteggiamento di supporto e sostegno a tutti i mondi vivi della città che meritano di trovare un Comune amico e accogliente rispetto alle loro progettualità ed esigenze».
«Ringrazio il sindaco per avermi affidato questo incarico- ha dichiarato la dott.sa Luciano, che intendo svolgere con lo spirito del "civil servant"in una logica di collaborazione e disponibilità verso la città. Mi ritrovo completamente nelle parole del sindaco e della sua visione di ruolo che l'amministrazione deve svolgere nei confronti di tutti i padovani. Spero di poter essere utile in questo ruolo, nel rispetto di tutte le anime della città, che mi ha accolto così bene e che sento completamente mia».