Gamification in crescita: dove e come viene applicata

 

L’aumento dell’uso della gamification sta diventando sempre più evidente, con applicazioni di questa metodologia che interessano non solo il mondo videoludico, ma anche quello della formazione e del lavoro.
Vediamo più nel dettaglio in che modo vengono applicati oggi questi principi e quali sono le potenzialità future in quest’ambito.

Cos’è la gamification: significato e origini
In cosa consiste precisamente la gamification? Con questo termine si indica l’uso di elementi tipici del game design in altri contesti: ne sono un esempio chiaro le applicazioni della gamification in ambiti come quello scolastico e lavorativo, insieme ad altri che vedremo in seguito.L’obiettivo dell’uso di tali elementi è stimolare l’apprendimento e rendere alcune attività più coinvolgenti e interessanti, aumentando quindi il grado di motivazione di chi le svolge.

La gamification ha preso piede soprattutto dopo il 2010, quando nel settore del gaming sono stati integrati aspetti sociali e di ricompensa. Un esempio lampante è rappresentato dai giochi a premi: alla base troviamo la competizione tra gli avversari e la progressività dei livelli, che spinge l’utente a migliorare e affinare le tecniche di gioco. In seguito è arrivata anche la possibilità di sfruttare promozioni ad hoc: è il caso dei bonus di giochi come le slot machine, per esempio, che alcune guide online spiegano come sbloccare; espedienti di questo tipo sono delle soluzioni win-win per l’utente e per l’azienda, andando incontro alle necessità di entrambi.
Si tratta quindi di implementazioni che consentono di vivere un’esperienza ludica decisamente più ricca e coinvolgente, mettendo al primo posto l’interattività.

Applicazioni per il mondo del lavoro: l’esempio di Padova

Alcune regioni, come Padova, stanno dimostrando grande interesse in questo settore: Confartigianato sta infatti sostenendo gli studenti proprio attraverso la gamification, sfruttando gli elementi visivi tipici dei videogiochi per coinvolgerli e accompagnarli nella scelta del lavoro più adatto alle loro inclinazioni. In che modo? Mostrando la percentuale di affinità dello studente con un determinato campo lavorativo, al termine di un questionario semplice e dalle grafiche accattivanti.
Inoltre, molti brand stanno integrando elementi di gioco nei loro prodotti e servizi per attirare e coinvolgere i consumatori. Alcune aziende stanno infatti utilizzando quiz interattivi o giochi a premi per promuovere i prodotti e aumentare le conversioni.

Inoltre, la gamification può essere utilizzata anche per coinvolgere i dipendenti in attività di team building e per aumentare la loro motivazione e produttività. Sempre più gettonato è anche l’ambito della formazione aziendale. Molti trainer e coach stanno utilizzando la gamification per rendere l’apprendimento più coinvolgente e divertente per i loro studenti. In questo modo, la gamification può diventare uno strumento efficace per aumentare l’engagement dei dipendenti.

 

In conclusione, la gamification sta diventando più diffusa e non smette di offrire numerose opportunità per motivare e coinvolgere le persone in modo divertente e interattivo. La gamification è diventata quindi uno strumento indispensabile per aumentare l’engagement e la motivazione, sia nei settori d’impresa che nell’ambito della formazione.