Prime anticipazioni dell'Home festival di Treviso: da Marracah a Guè Pequeno fino ai Planet Funk

L’ottava edizione di Home Festival si celebra a Treviso in zona ex Dogana da mercoledì 30 agosto a domenica 3 settembre 2017.  Dopo le 88 mila presenze dello scorso anno e il riconoscimento come miglior festival italiano, la società che organizza l’evento spara una nuova raffica di annunci: tra i più attesi le due figure più carismatiche della scena rap Marracah & Guè Pequeno.
Dopo il recente annuncio dei mostri sacri della new wave mondiale, i Duran Duran, la macchina dell’Home Festival continua a sorprendere. Domenica 3 settembre sul palco HF17 piomba la nuova coppia del rap italiano, ovvero Marracash & Guè Pequeno. I due celebri rapper avevano più volte affermato la volontà di collaborare e nel 2016 la concretizzano realizzando l’album Santeria firmato Marra/Guè, per Universal Studio Group. Un album che è un autentico tributo al loro stile e gusto musicale e che fotografa il momento più alto delle loro carriere artistiche. Il tour dell’album, già premiato Disco di Platino, ha riscosso un enorme successo di pubblico, registrando il sold out a tutte le date ed è pronto ad incendiare i palchi dei maggior festival europei, e non poteva mancare l’Home Festival.

Giovedì 31 agosto si aggiungono i Pop X, gruppo musicale e collettivo artistico italiano di Davide Panizza formatosi a Trento nel 2005. Con il brano Io centro con i missili, pubblicato nel 2009, i Pop X iniziano a farsi conoscere sul web soprattutto grazie allo youtuber DukeP00L che utilizza il brano come colonna sonora dei suoi video e nel 2016 i Cani pubblicano nel loro canale YouTube due brani remixati da Panizza: Non finirà e Aurora. Quest’anno il gruppo è in tournée nazionale con l’Open Bar Tour 2017.
Sullo stesso palco anche Demonology HiFi, il progetto dei predicatori del groove Max Casacci (Massimiliano Casacci) e Ninja (Enrico Matta). A gennaio hanno pubblicato per Sony Music l’album Inner Vox, che esplora il mondo delle pulsazioni a bassa frequenza, già alla base del suono dei Subsonica.  I due hanno mescolato in provetta generi e beat, legando il tutto con un’impronta “afro” e ipnotica, a suggerire la relazione rituale tra danza e purificazione. Nell’album sono stati inoltre coinvolti ospiti, alcuni dei quali scelti tra i più interessanti esponenti della nuova scena, quella che guarda ormai senza complessi di inferiorità oltre confine.

Venerdì 1 settembre ventata electro rock con i Planet Funk, il gruppo italiano nato dalla fusione della vecchia formazione dei Souled Out (Alessandro Sommella, GiGi Canu e Sergio Della Monica), nota nei primi anni novanta per il successo internazionale dell'album omonimo, registrato presso gli studi londinesi della Sony. Vantano collaborazioni con artisti internazionali come Simple Minds e Dan Black e nazionali come Elisa, Giuliano Sangiorgi, Jovanotti, Pier Cortese, Raiz e Cecilia Chailly. Quest’anno tornano in scena con un nuovo album, registrato tra Firenze, Roma e Londra, anticipato dai singoli Non Stop e Revelation e che vede il ritorno di Dan Black. In questi ultimi anni i Planet Funk hanno avuto modo di perdersi e ritrovarsi musicalmente per evolversi e ritornare a produrre come un grande collettivo, una formula che ha da sempre contraddistinto questo grande progetto che muta nella forma e nel colore grazie al contributo dei cantanti che di volta in volta arricchiscono i loro brani con voci uniche e inconfondibili.

 Lo stesso giorno arriva anche Raphael, una delle più interessanti voci della scena reggae. Inizia il suo percorso musicale nel 2002, quando ancora teenager fonda la band Eazy Skankers. Nel 2010 crea un nuovo progetto con Bunna degli Africa Unite chiamato Double Trouble, un tributo acustico a Bob Marley insieme al cantautore ligure Zibba , mentre nel 2012 pubblica il primo EP da solista My name is Raphael. L’anno dopo arriva l’album che lo porta in tour tra Europa e Sud America. Il 2016 si apre con il singolo e videoclip Joka Soundboy, a fianco del leggendario singer giamaicano Triston Palma, che anticipa l’uscita del secondo album Reggae Survival.

Sulla stessa lunghezza d’onda è David Lion aka Lion D. Nel 2011 pubblica Reap What You Sow, un album che raccoglie i migliori singoli usciti per diverse etichette europee e pezzi inediti. Nel 2013 esce Bring Back the Vibes un album new roots reggae che contiene i singoli Nuh Ramp, con il veterano del raggamaffin Skarra Mucci e Try Afta You, che entra nella top ten reggae di mezza Europa. Nel 2014 registra il nuovo album Heartical Soul a cui partecipano grandi artisti come Ken Boothe, Mr. Vegas e Alborosie, con cui duetta nel singolo Heartical Luv raggiungendo più di un milione di visualizzazioni. Il suo nuovo album Mandala rappresenta, oltre al cambiamento di nome da Lion D a David Lion, anche nello stile. 

Sabato 2 settembre la rivelazione dell’anno, gli Ofenbach, il duo parigino di musica elettronica formato da Dorian Lo e César de Rummel. Nominati come Best New Talent da Dj Mag in Francia,  il loro primo singolo “Come To Me” ha raggiunto i 20 milioni di ascolti su Spotify, mentre Be Mine ha scalato le principali classifiche internazionali da iTunes Electronic Chart e Top 10 entry nelle Shazam’s Futurs Hits.

Sul fronte rap invece c’è Steven AdamMarkowitz, conosciuto come Hoodie Allen, rapper americano indipendente. Nel 2012 debutta con l’EP All American che conquista subito la n.10 alla Billboard 200. Due anni dopo rilascia il suo primo studio album People Keep Talking che ottiene successo già dopo una settimana vendendo oltre 30 mila copie e raggiungendo la posizione n.8 nella Billboard 200. L’anno scorso esce con Happy Camper,  il suo secondo album che ottiene il secondo posto su iTunes.

Non solo, anche Mudimbi, vero nome Michel Mudimbi, è un rapper italo-congolese in attività dal 2000. Nel 2013 pubblica la traccia e il video di “Supercalifrigida”, che immediatamente spopola su trapmusic.net e da lì arriva fino a Radio Deejay, la quale chiede a Mudimbi di realizzare un jingle per il programma condotto da Albertino, Asganaway. Arriva nel 2014 il suo primo disco intitolato M, un EP di 5 tracce, diversi generi musicali, ed un nuovo videoclip per il primo singolo estratto “Balb & Tando”.  A Marzo è uscito il suo nuovo abum Michel, per NuFabric Records, realizzato con la collaborazione di numerosi musicisti.

 A tutto Hip Hop invece per lowlow, ovvero, Giulio Elia Sabatello, il giovane talento romano. Debutta nel 2011 con il mixtape autoprodotto Metriche vol. 1 (con collaborazioni, tra gli altri, di Gemitaiz, Mostro e Mixup) e il suo primo video 21 motivi, supera un milione di visualizzazioni su YouTube. Segue Socia Mixtape e nel 2013 Per sempre, album realizzato con Sercho, a cui segue un tour in tutta Italia di oltre trenta date. L’anno dopo pubblica con Mostro Scusate per il Sangue (SPIS) a cui segue un tour che registra sold out. Nel 2015 esce  Metriche vol. 2. E nel 2016 partecipa alla colonna sonora del film Zeta di Cosimo Alemà.

Ed infine, pura energia rock per You Me At Six, la band inglese formata da Josh Franceschi, Max Helyer, Chris Miller, Matt Barnes e Dan Flint che ha raggiunto la fama nel 2007 con il successo del loro album di debutto, Take Off Your Colours, a cui ne sono seguiti altri tre, l’ultimo dei quali Cavalier Youth vola al primo posto della UK Albums Chart, anche grazie al successo del singolo di lancio Lived a Lie, che nel 2013 raggiunge la numero 11 della Official Singles Chart e il primo posto della Official Rock & Metal Chart. Dieci anni di carriera, oltre 50 canzoni scritte e 4 album,  i You Me At Six hanno suonato anche al celebre Isle of Wight festival.

Degustazioni al buio: alla Campionaria di Padova la CIA stupisce il pubblico con l'enogastronomia bendata

Per la nuova edizione della fiera Campionaria, la CIA di Padova ha deciso di stupire il pubblico coinvolgendolo in un percorso enogastronomico originale: in tutte le serate della fiera, che si svolgerà nei padiglioni del quartiere fieristico da sabato 13 maggio a domenica 21, i visitatori potranno immergersi nei sapori e nei profumi dei prodotti più caratteristici del territorio padovano, partecipando ad una 'degustazione al buio', attraversando un tunnel appositamente predisposto in fiera per l'occasione, nella 'sala buia' al padiglione Padova (pad. 1). Saranno a disposizione 20 posti per ogni serata, e i partecipanti verranno bendati e guidati nell'assaggio di formaggi, miele, confetture, olio, birra e vino. A compl

etare il percorso di degustazione, assolutamente gratuito, vi saranno gli interventi degli imprenditori agricoli che spiegheranno le caratteristiche dei prodotti assaggiati, e i metodi di produzione degli stessi.
Ci si potrà prenotare rivolgendosi direttamente al desk della Cia, al padiglione 1. 'Riconoscere i sapori del gusto di ciò che viene prodotto dalla terra padovana può essere un'esperienza importante anche per comprendere quanto sia preziosa l'attività degli agricoltori per il benessere della popolazione – commenta il Presidente di CIA Padova, Roberto Betto, a pochi giorni di distanza dalla partenza dell'evento.
L'iniziativa ha come obiettivo quello di ritornare ad assaporare il gusto vero dei cibi: abituati a vedere sempre ciò che abbiamo nel piatto, dovremmo invece rieducare il nostro palato a riconoscere il sapore di ciò che mangiamo.
L'evento verrà presentato ufficialmente sabato 13 maggio, alle 17, dai vertici della Confederazione provinciale, mentre nella giornata di domenica 14, nel corso del pomeriggio, i visitatori potranno assistere al monologo dell'attore Bruno Lovadina, sempre nell'ambito dell'iniziativa organizzata e promossa dalla Cia di Padova nel contesto della Campionaria.

Credito d'imposta, successioni e donazioni: convegno Eurointerim venerdì a Padova

Eurointerim Spa, in collaborazione con l'Associazione Nazionale Commercialisti Padova - Rovigo organizza il Convegno gratuito  "Credito d'Imposta, Successioni e Donazioni".

L'evento avrà luogo venerdì 12 Maggiodalle ore 9.30 alle 12.30 a Padova presso la Sede nazionale Eurointerim Spa di Viale dell'Industria 60, 5° Piano.

La normativa fiscale è spesso complessa e non è sempre facile conoscere le opportunità che essa offre. E’ questo il motivo per cui Eurointerim Spa organizza il Convegno rivolto principalmente alle aziende e ai cittadini per parlare di Credito d’imposta per ricerca e sviluppo e di Successioni e Donazioni sia tra privati che nelle aziende.

Il Credito d’imposta per ricerca e sviluppo si rivolge a tutti i soggetti titolari di reddito d’impresa indipendentemente dalla natura giuridica, dalla dimensione aziendale e dal settore economico in cui operano ed è stato introdotto al fine di stimolare l’innovazione di processi e prodotti e garantire la competitività futura delle imprese anche in vista dell’Industrializzazione 4.0.

La misura è applicabile per le spese in ricerca e sviluppo che saranno sostenute nel periodo 2017-2020.

Durante il Convegno si parlerà delle spese ammissibili e delle procedure per accedere al Credito con il Dott. Guido Pizzamano esperto di Finanza Agevolata ed Europrogettazione.

Il tema delle Successioni e Donazioni è stato oggetto di recenti modifiche sia sul fronte delle modalità di presentazione, sia sulle relative imposte e durante l’evento tratteremo i due istituti e la normativa di riferimento con il Notaio Maurizio Holler che, oltre alle tradizionali attività notarili, effettua consulenze in materia successoria.

E’ importante, sia nella vita privata che in quella dell’impresa, conoscere la differenza tra i due istituti giuridici per ragionare su come sia meglio agire nei riguardi del proprio patrimonio e nella trasmissione dei propri beni.

Per adesioni:

https://www.eventbrite.it/e/biglietti-convegno-eurointerim-credito-dimposta-successioni-e-donazioni-33810009649?aff=efbevent

Verona Legend Cars: al via la fiera delle auto da sogno e delle moto che hanno fatto la storia

Passato, presente e futuro delle quattro ruote: da domani alla Fiera di Verona l'auto d'epoca incontra i modelli contemporanei delle case più blasonate, con uno sguardo ai motori elettrici e senza dimenticare il mondo sportivo del rally. Sono più di 1.350 le autovetture storiche in mostra nei tre padiglioni di Verona Legend Cars, il salone sull'heritage alla sua terza edizione e in programma fino a domenica a Veronafiere. Oltre 350 dealer da tutta Europa portano pezzi rari e unici che si possono ammirare ma anche comprare, insieme a componentistica e ricambi originali.
Tre i musei presenti con le proprie collezioni: quello Nicolis di Villafranca, in provincia di Verona e i due dedicati alla Ferrari, di Modena e Maranello. E proprio agli stand del Cavallino è possibile provare il brivido "virtuale" di guidare una monoposto grazie ad simulatore di Formula 1. In tre giorni sono invece 30 gli appuntamenti e i raduni in fiera organizzati da ACI e ASI Verona, insieme a Club e associazioni da tutto il nord Italia. Una passione, quella per l'heritage che soltanto in Veneto coinvolge 30mila persone e conta 50mila auto d'epoca nei garage dei privati e nei 13 musei dedicati.
A Verona Legend Cars le emozioni scendono anche in pista per la prima volta con "La sfida dei campioni", evento che, sabato e domenica, vede otto grandi nomi del rally in gara su uno speciale circuito, capitanati dal due volte campione del mondo Miki Biasion al volante di una Lancia Delta Integrale. A completare il viaggio nel mondo dei motori, una selezione della gamma contemporanea dei grandi marchi, così come l'auto di domani, rappresentata dagli avveniristici modelli elettrici della Tesla.

Programma inaugurazione

Il taglio del nastro della manifestazione è alle ore 11, nella Galleria dei Signori, tra i padiglioni 11 e 12 (ingresso Re Teodorico, su viale dell'Industria). All'inaugurazione partecipano Maurizio Danese, presidente di Veronafiere, Mario Carlo Baccaglini, presidente di Intermeeting (società organizzatrice di Verona Legend Cars), Alberto Bozza, assessore allo Sport del Comune di Verona, Andrea Bassi, consigliere della Regione Veneto e Miki Biasion, campione del mondo rally 1988 e 1989.

Mauro Bergamasco riporta i ragazzini al villaggio Isamar: rugby e mare dal 18 giugno all'8 luglio

Torna per il settimo anno consecutivo il Campus Rugby Mauro Bergamasco dal 18 giugno all'8 luglio presso il Camping Isamar, situato a Isola Verde, Chioggia (VE).
La presentazione ufficiale con Mauro e il suo staff è fissata per giovedì 4 maggio alle ore 11.00 presso lo studio di Mauro Bergamasco, M2M scala B II piano, all'interno dello stabile Diemme in strada Battaglia 71 ad Albignasego (PD).

Il rugby è lo strumento principe scelto per coinvolgere i ragazzi in una esperienza importante dove il movimento, funzionale e condizionale, si combina con attività ricreative individuali e di gruppo, diventando un momento di crescita e conoscenza di sé e degli altri.

La proposta è quella di una settimana offerta ai ragazzi dai 9 ai 15 anni, maschi e femmine, da tutta Italia, che non necessariamente devono saper giocare a rugby. Come negli anni passati saranno ospiti e atleti anche alcuni ragazzi down dell'associazione Italiana Persone Down la AIPD (Associazione Italiana Persone Down) sezione di Venezia Mestre Onlus.

25 i professionisti, trainer, educatori che opereranno all'interno del Campus , 1 a 5 il rapporto tra professionisti e ragazzi ogni settimana e 300 i ragazzi attesi nelle tre settimane di campus. Sono invece oltre 1000 i giovani atleti che dal 2001 hanno affollato i campus di Mauro Bergamasco .

I ragazzi passeranno una settimana di sport, educazione, socialità e crescita personale nella splendida cornice del campeggio Isamar Holiday Village & Residence a sud della laguna veneziana.

Tre le sessioni di allenamento previste ogni giorno sviluppate in tre ambienti diversi (acqua, sabbia, terra), che non prevederanno però solo il gioco del rugby ma anche azioni complementari al rugby, finalizzate sviluppo educativo e alla socializzazione dei ragazzi tra le quali per esempio giochi e attività di gruppo, proiezione di film e video, teoria e storia del rugby.

Per quanto riguarda il Campione accanto ai ragazzi, Mauro Bergamasco, stiamo parlando di un atleta che ha collezionato

106 presenze in Nazionale, 11 “Sei Nazioni” disputati e un record di longevità in maglia azzurra. E’ uno dei due giocatori al mondo ad aver partecipato a cinque campionati mondiali. Dal 2016 Mauro Bergamasco fa parte dello staff tecnico del Petrarca Rugby Junior, con il compito di responsabile della formazione degli allenatori, e della applicazione della linea tecnica

PER INFORMAZIONI ED ISCRIZIONI Campus Rugby Mauro Bergamasco - www.campusmaurobergamasco.it Tel. 340/6521711 - Email:Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Al Paprika, una finestra di sapori in via Trieste: tutte le spezie del mondo

Non si chiama Paprika a caso il bel negozio aperto oltre un anno fa da Mohamed ed Amgiad Sbahi, fratelli italo siriani che hanno aperto su via Trieste una finestra sul mondo. La foto qui a fianco ritrae solo una parte del vasto assortimento di spezie disponibile nel negozio che va dal pepe nero a quello bianco, il cumino macinato, ovviamente la paprika dolce, la curcuma macinata, lo zenzero e il curry.

Per maggiori informazioni questa è la pagina facebook

https://www.facebook.com/paprikapadova/?fref=ts

via Trieste, 22
Padova
Chiama 049 981 8058

Per tre giorni in Fiera a Padova il paradiso per appassionati di nautica, camper e campeggio

Dal 10 al 12 febbraio in Fiera a Padova nautica, camper, sport acquatici, turismo e off-road per un “viaggio” dedicato a chi sceglie la vacanza in movimento. Nelle tre piscine e nell’area demo esterna un ricco programma di dimostrazioni per conoscere più da vicino discipline come il wakeboard, il sup pilates o il quad freestyle.

Nautica, camper, sport acquatici, turismo e off-road: Itinerando Show, il Salone del turismo in movimento in programma in Fiera a Padova da venerdì 10 a domenica 12 febbraio 2017, propone un viaggio, affascinate e suggestivo, attraverso i mondi del turismo itinerante. Una formula nuova e innovativa - molto lontana da quella delle “tradizionali” vetrine espositive - che raccoglie il “testimone” dei due Saloni Mondomare ed ExpoCamper. Ben sei padiglioni, 40mila metriquadri, 150 marchi presenti per una proposta che accompagnerà i visitatori attraverso un paesaggio nuovo, un percorso a tappe tutto da scoprire, fatto di esperienze diverse legate al tema del viaggio e della vacanza in movimento. Accanto alla proposta espositiva - che offre una panoramica dei migliori marchi del mondo del camper, della nautica, della subacquea, dell’adventure tourism - anche un ricco calendario di attività in cui “immergersi”, con la curiosità e lo sguardo del viaggiatore.

Una piscina olimpionica per scoprire gli sport acquatici

Fra le novità dell’edizione di quest’anno le tre piscine che troveranno posto al padiglione 8, interamente dedicato agli sport acquatici. Nella piscina olimpionica, grazie alla collaborazione con la Federazione Italiana Sci Nautico e Wakeboard, gli “esploratori” che arriveranno in Fiera potranno assistere a dimostrazioni di Wakeboard - originale disciplina che nasce dalla fusione fra sci nautico e snowboard. Non solo: la visita a Itinerando sarà anche occasione per scoprire il sup pilates, l’ultima frontiera del fitness in acqua. Una seconda piscina sarà dedicata ai trattamenti proposti da Watsu Italia per avvicinare una delle più innovative arti del benessere che nasce dall’antica tradizione dello shiatsu (per tutti i visitatori, previa prenotazione via email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., la possibilità di sottoporsi a un trattamento gratuito). Nella terza piscina spazio alle dimostrazioni della Federazione Italiana Salvamento Acquatico: un’occasione unica per vedere “in azione” i cani addestrati per il soccorso in acqua. La visita al Salone offrirà poi l’opportunità di scoprire la proposta della Federazione Italiana Canottaggio con l’ex olimpionico Rossano Galtarossa o per avvicinare l’universo della pesca in mare - che solo nel nostro Paese raccoglie 2 milioni di appassionati - e quello della pesca a spinning. Chi vuole “tuffarsi” nel mondo della subacquea potrà incontrare i marchi leader del settore e conoscere più da vicino la proposta di Y-40 The Deep Joy, la piscina termale indoor di Montegrotto Terme riconosciuta dal guinness dei primati come la più profonda del mondo.

 

Layout rinnovato per il Salone della Nautica

Al padiglione 7 - dedicato alla nautica con la proposta di Mondomare - i visitatori saranno accolti da un layout completamente rinnovato, uno scenario suggestivo che riproduce l’aspetto di un molo. In Fiera le eccellenze del mercato della piccola e media nautica, con proposte che vanno dai costruttori di yacht e natanti a vela e a motore, fino ai gommoni, alla motoristica, agli accessori ed elettronica. Nella vicina galleria 78 - dedicata al mondo del luxury - saranno presenti quest’anno dei broker di alcuni marchi della grande nautica, per proporre le loro imbarcazioni da sogno in una cornice in cui troveranno posto anche altri beni simbolo del mercato del lusso, dalle auto agli orologi. Anche l’Università di Padova - sempre in vetta alle classifiche nazionali per la qualità della sua ricerca - sarà presente quest’anno: il dipartimento di Biologia Marina illustrerà alcuni dei suoi progetti più significativi, mentre il gruppo di studenti Mètis Vela porterà in Fiera Aura, l’imbarcazione vincitrice del 1001VelaCup del 2016, interamente progettata e realizzata dal gruppo dell’ateneo patavino.

 

In Fiera il raduno nazionale della Confederazione Italiana Campeggiatori

Chi sceglie il turismo en plein air non potrà mancare l’appuntamento con la proposta di ExpoCamper, ai padiglioni 4 e 5: una vetrina di assoluto interesse - la seconda a livello nazionale - con i migliori marchi del settore. Fra le novità di quest’anno, il raduno nazionale proposto dalla Confederazione Italiana Campeggiatori con la Federazione Campeggiatori Veneto, Campeggio Club Padova e la rivista PleinAir: per tre giorni il parcheggio della Fiera si trasformerà in un’area attrezzata per consentire ai camperisti in arrivo da tutta Italia di visitare il Salone e la città.

 

Donnavventura, Parigi-Dakar e Camel Trophy: l’off-road protagonista al padiglione 2

Il mondo dell’off-road è protagonista al padiglione 2, dove il progetto Donnavventura, format televisivo di successo in onda su Rete 4, allestirà un’area tutta dedicata ai “miti” del fuoristrada. Ad accogliere i visitatori, in perfetto look Donnavventura e con l’immancabile veicolo Mitsubishi, saranno le veterane Camilla Cassandro, protagonista del Grand Raid Oceano Atlantico e Valentina, che ha partecipato all’ultima spedizione, Il Mondo di Donnavventura. In Fiera anche alcuni mezzi che hanno segnato la storia del Camel Trophy e della Parigi-Dakar, fra cui la Toyota co-protagonista dell’impresa dei gemelli padovani Aldo e Dario De Lorenzo, primo equipaggio italiano nella competizione che si è conclusa nei giorni scorsi.

Una proposta all’insegna del viaggio e della scoperta non poteva non contemplare un’incursione nel mondo del gusto: al padiglione 4 i visitatori troveranno due ristoranti a tema dedicati rispettivamente alla cucina di mare a alla cucina di montagna. La visita al Salone sarà poi occasione per scoprire, nell’area turismo e vacanze, le proposte dedicate a chi sta programmando la propria vacanza estiva “in movimento”. Nell’area esterna, spazio alle spettacolari dimostrazioni di bike trial e quad freestyle. E per facilitare l’accesso al Salone, quest’anno nelle giornate di venerdì e sabato i padiglioni resteranno aperti fino alle ore 22!

 

OPV Families&Kids sabato al Pollini con "Figaro qua, Figaro là"

OPV Families&Kids, dedica ancora un pomeriggio musicale ai bambini ed alle famiglie sabato 4 febbraio 2017, ore 17.30, all’Auditorium Pollini a Padova.

Protagonisti I fiati dell'OPV, diretti dal M. Maffeo Scarpis, in uno spettacolo intitolato "Figaro qua, Figaro là! Il barbiere di Siviglia", una selezione dell’opera "Il barbiere di Siviglia" di Gioachino Rossini presentata nella riduzione d'epoca per fiati e contrabbasso di W. Sedlak con il testo elaborato appositamente da Elisabetta Garilli ed un’introduzione alla critica musicale per i più piccoli a cura di Prime Pagine – Il magazine dei ragazzi che spiegherà i trucchi del mestiere del critico musicale e offrirà ai giovanissimi ascoltatori di trasformarsi in “critici per un concerto”.

Prima di entrare in sala verrà consegnata a tutti i ragazzi una scheda critica da compilare per scrivere la recensione dello spettacolo. Le migliori verranno pubblicate su Prime Pagine Magazine.

Protagonista la voce recitante dell’attore Alberto Bronzato e le illustrazioni della scenografa in scena Serena Abagnato.

Atelier Elisabetta Garilli ha riadattato la trama del Barbiere di Siviglia o l'inutil precauzione di Gioachino Rossini per raccontarla ai ragazzi ed alle famiglie con ironia e comicità, arricchendola di aneddoti storici sul ruolo importante del “barbiere” nella società.

Ad evocare i personaggi e le imprese della celebre opera di Rossini sarà l’attore Alberto Bronzato, unico interprete sulla scena realizzata da Serena Abagnato che ha ritagliato tra carte colorate un piccolo angolo di Siviglia con una finestra sulla piazza fatta di immagini realizzate con la lavagna luminosa.

Il testo di Elisabetta Garilli ed i Fiati dell’Orchestra di Padova e del Veneto,  diretti da Maffeo Scarpis, sveleranno al pubblico gradualmente e con divertita indiscrezione la precauzione di Don Bartolo, le vicissitudini e i buffi quanto vani complotti che la renderanno inutile.

Gli appuntamenti con OPV Families&Kids proseguono sabato 11 marzo 2017, ore 17.30all’Orto Botanico di Padova nella Sala delle colonne con I concerti delle Stagioni: la Primavera e l’Estate. Le famosissime musiche di Antonio Vivaldi saranno interpretate dall’ Orchestra di Padova e del Veneto diretta da Myriam Dal Don in doppia veste di violino solista e maestro concertatore, con la voce narrante di Elisabetta Garilli e le scenografie in scena di Serena Abagnato. Il concerto sarà preceduto da una passeggiata introduttiva a cura delle guide dell’Orto Botanico alle ore 16.15 (a gruppi di al più 40 persone, anche in caso di maltempo).

OPV Families& Kids è realizzato con il contributo del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, la Regione del Veneto, il Comune di Padova, la Fondazione Antonveneta ed in collaborazione con l’Università degli Studi di Padova, l’Orto Botanico-Università di PadovaFondazione Salus Pueri, Pediatria Padova.

Il biglietto unico, non numerato, costa 5€ ed è in vendita online oppure da sabato 28 gennaio presso la libreria Pel di Carota (via Boccalerie, 29). I biglietti eventualmente invenduti saranno disponibili al botteghino il giorno del concerto a partire dalle ore 16.30.

Il servizio di vendita biglietti online rimarrà attivo sino alle ore 12.00 del giorno stesso dello spettacolo.

Info: www.opvorchestra.it, tel. 049 656848

Suspiria 40 anni dopo ancora al cinema sugli schermi The Space

Le riprese sono state girate nella Foresta Nera, a Monaco di Baviera e a Friburgo. Il regista tentò di utilizzare come location quella che fu la magione del teologo Erasmo da Rotterdam dove scrisse l'Elogio della Follia. Ma le autorità locali bocciarono la proposta. La follia si manifesta comunque con la colonna sonora composta da Goblin, il gruppo italiano leader del progressive rock. "Suspiria" è il film di Dario Argento più conosciuto all'estero, mentre per il pubblico italiano la pellicola cult sicuramente è "Profondo Rosso".

Durante il casting a Los Angeles, Dario Argento e Daria Nicolodi rimasero estasiati da Jessica Harper che avevano apprezzato come protagonista de "Il fantasma del palcoscenico" e che vollero in "Suspiria", un film ispirato da un lungo viaggio di Argento nelle capitali "magiche" d'Europa: Lione, Praga e Basilea e immaginato a Friburgo, nell'accademia di danza che diventa il teatro di morti terribili.

Nella versione restaurata, proposta da The Space Cinema il 30 e 31 gennaio e il primo febbraio, la fotografia assume un ruolo fondamentale. Non a caso la direzione venne affidata da Dario Argento e Daria Nicolodi a Luciano Tovoli, più volte collaboratore di Michelangelo Antonioni, Comencini, Scola, Liliana Cavani.

I biglietti sono disponibili on line, sul sito, sull'app e nelle sale The Space Cinema.