Sindaco, vicesindaco ed assessore a Montà per rassicurare i cittadini: alberi e arbusti lungo la ferrovia resteranno, la strada nuova non si fa

Questa mattina il sindaco Sergio Giordani con il vicesindaco Arturo Lorenzoni e l'assessore al verde Chiara Gallani hanno incontrato gli abitanti di Via Peano, a Montà, ed hanno illustrato loro la soluzione trovata, in appena una settimana di confronto, con RFI, per evitare l'eliminazione del cuneo verde esistente tra la strada e la linea ferroviaria. Un risultato concreto della nuova amministrazione che dimostra come sia importante e utile il confronto con i cittadini. La soluzione proposta dai residenti in Via Peano, la costruzione cioè di una piccola bretella anziché di una nuova strada, è stata analizzata sia dai tecnici del Comune che da quelli di RFI e giudicata assolutamente praticabile. I bosco e il verde di Via Peano è quindi da oggi, ufficialmente salvo anche grazie alla collaborazione e al dialogo tra cittadini e istituzioni.

«Con oggi inauguriamo un metodo per affrontare i problemi e le richieste dei padovani- ha dichiarato il sindaco Sergio Giordani- come dimostra questo incontro con il confronto e la partecipazione possiamo trovare soluzioni condivise, dove possibile, ovviamente. Non è che le richieste dei cittadini siano sempre tutte giuste ed accoglibili, ma sicuramente è sempre sbagliato quando la politica non fa lo sforzo di ascoltare e trovare soluzioni. Questo metodo continuerà, io e la mia squadra non avremo remore a consumare le suole delle scarpe andando in tutti i quartieri ed in tutti i rioni. Oggi i miei complimenti vanno all'assessore al verde Chiara Gallani, che è riuscita a trovare una soluzione alle richieste dei cittadini di Via Peano in una settimana. Un ringraziamento è doveroso anche a RFI per la disponibilità al dialogo e alla modifica di un opera già in corso di realizzazione».

«Devo ringraziare anche io l'assessore al verde Chiara Gallani – ha sottolineato il vicesindaco Arturo Lorenzoni- che si è veramente spesa prendendo l'impegno di trovare una soluzione che fosse condivisa, tecnicamente valida. Questo direi è un risultato importante».

«Sapete che in questo periodo sono in corso dei lavori importanti di viabilità per la realizzazione del sottopasso di Via Montà- ha spiegato più nel dettaglio l'assessore al verde Chiara Gallani- lavori che incidono anche su questa strada e quindi anche sulla vita dei cittadini che la abitano, perché prevedevano il tombinamento del fosso e l'eliminazione di questo spicchio di verde. In questa ultima settimana con la nuova amministrazione siamo riusciti ad avere un confronto con RFI che ha in carico il progetto, per cercare di mettere in pratica quello che abbiamo detto in questi mesi, cioè incontrarci, dialogare e trovare soluzioni condivise.
Oggi vi possiamo dire che questa isola verde è salva, rimarrà, il fosso non sarà tombinato e sarà realizzato solo un piccolo raccordo che eviterà la costruzione di tutta la strada parallela.
C'è anche un risparmio di soldi perché eliminiamo completamente la costruzione della nuova strada, inizialmente prevista e grazie al breve raccordo si mantiene la strada attuale».