Medici e infermieri all'auditorium Pollini per uno spettacolo di solidarietà verso i terremotati del centro Italia

Un recital musicale per raccogliere fondi a favore delle popolazioni del Centro Italia colpite a più riprese dal terremoto. "Medici in concerto" è il nuovo evento che coniuga lo spettacolo con la solidarietà, promosso dall'Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della provincia di Padova, presieduto dal prof. Paolo Simioni, insieme con la Commissione cultura e il Gruppo culturale coordinati dalla dott.ssa Giustina De Silvestro e dal dr. Roberto Fassina. L'appuntamento è per venerdì 10 marzo alle ore 20,30 all'auditorium "Cesare Pollini" di via Cassan 17 a Padova.

Ad eseguire brani di Hume, Robinson, Camille Saint Saens, Haendel, Rossini, Brahms, Grieg, Omizzolo, Balakirev, Borodin, Piazzolla, Mascagni, Fancelli, Deiro, Hefti, Gibbs, Savona, Giacobetti, Ellington saranno medici che per una sera si spoglieranno del camice bianco e indosseranno gli abiti di scena dell'artista. Si tratta dell'otorinolaringoiatra Maurizio Da Col e del medico omeopata e omeotossicologo Marzio Matteoli al liuto; l'otorinolaringoiatra Alessandra Pavin, l'odontoiatra Gioia Amico, il medico di medicina generale Maurizio Scalabrin e Chiara Lucato al pianoforte; il neurologo Luca Bello e lo psichiatra Massimo Semenzin al violino; l'oculista Chizuru Deghuci alla viola; lo specialista in medicina interna Marco Marzolo al violoncello; il ginecologo Rocco Scappatura alla fisarmonica; l'odontoiatra Giuliano Perin al vibrafono; il pediatra Maurizio Marzaro alla chitarra; l'anestesista rianimatore Giuseppe Randazzo al contrabbasso; il patologo e oncologo Riccardo Manconi alla batteria.

Il concerto prevede l'esibizione delle cantanti Daniela Battaglia Damiani, mezzosoprano e foniatra, Paola Lucato, mezzosoprano e geriatra. Presenta la serata la dott.ssa Pia Mauro. A coordinare l'evento il dr. Maurizio Scalabrin. Invitato il Comandante dei Vigili del Fuoco Francesco Notaro a portare testimonianza del lavoro da loro prestato alle popolazioni colpite dal sisma.

"Si percepisce e si vive una sensazione diffusa di insicurezza, di incertezza, di instabilità. Un "terremoto" anche del comune sentire che non fa certo bene alla "salute" di tutti noi. Di fronte alla sofferenza, che pare non finire mai, di chi subisce terremoti e valanghe, freddo e solitudine, emarginazione e contese ora non ci sono più parole. I nostri medici – commenta il presidente dell'Ordine di Padova, prof. Paolo Simioni - vogliono testimoniare la loro vicinanza e la loro presenza e invitano tutti i padovani a un incontro musicale. La musica sa essere linguaggio universale. La musica fa ritrovare l'armonia. Il mio augurio è che ancora una volta possa unirci, avvolgerci e diventare un abbraccio di solidarietà".

L'ingresso sarà libero con la possibilità di fare un'offerta volontaria a favore delle popolazioni colpite dal sisma.

Recital musicale venerdì 10 marzo alle ore 20,30 all'auditorium "Cesare Pollini".
A esibirsi per solidarietà saranno pediatri, odontoiatri, medici di medicina generale,
otorinolaringoiatri, neurologi, psichiatri, internisti, oncologi, oculisti, anestesisti